2017

Celledoni Sauvignon 2015

8° Concours Mondial du Sauvignon, 3-4 marzo 2017
Gold Medal Concours Mondial du Sauvignon 2017

Concours Mondial du Sauvignon: una competizione unica ed esclusiva

Più che una competizione tra denominazioni e produttori, il Concours Mondial du Sauvignon è innanzitutto un pretesto per confrontarsi e un luogo d’incontro per tutti gli specialisti della filiera. Produttori, enologi, sommelier, distributori, giornalisti e purchasing advisor di diversa provenienza: un totale di 61 degustatori di 10 nazionalità che valuteranno i vini presentati al concorso provenienti da 20 paesi diversi.
Il concorso è realizzato dal Concours Mondial de Bruxelles che assicura l’organizzazione tecnica delle degustazioni e fornisce una garanzia di serietà e d’indipendenza, segno distintivo dei grandi concorsi internazionali.

In questi ultimi anni il Sauvignon ha suscitato un forte interesse sui mercati internazionali. Reso popolare dai produttori del Nuovo Mondo, la Nuova Zelanda in particolare, questo vitigno si è imposto come un vero riferimento in quanto a freschezza, eleganza, armonia gastronomica. Una scoperta per molti consumatori che conoscevano le prestigiose denominazioni di origine dei vini prodotti da questo vitigno ma non necessariamente il nome del vitigno stesso.

D’altronde la dimensione internazionale del Concours Mondial du Sauvignon è primordiale poiché questo vitigno è il riflesso della zona in cui è coltivato. Esso, infatti , varia totalmente in base al clima e ai luoghi di produzione dimostrandosi, in tal senso, un vero rivelatore di annate e di territori.

La giuria del Concours Mondial du Sauvignon è composta da specialisti provenienti da tutto il mondo e scelti con la massima cura tra professionisti che vivono per il vino e grazie al vino durante tutto l’anno: acquirenti e negozianti internazionali, ingegneri, ricercatori, enologi, giornalisti, scrittori e critici specializzati, rappresentanti interprofessionali, sindacati viticoli, e molti altri. Le 20 nazionalità rappresentate garantiscono una diversità eccezionale che permette al Concours Mondial du Sauvignon di distinguersi nell’universo dei concorsi enologici.